5 cose sul Sesso che gli uomini sui social non sanno

5 cose sul Sesso che gli uomini sui social non sanno

Il maschio medio italiano non ha ricevuto nessuna educazione sessuale strutturata e si basa soltanto sul sentito dire e su quello che ha visto nei film porno. Guardate che non è facile crescere con quell’amico nel bar o pub che millanta di essere uscito a fare una passeggiata e dove una gli si è avvicinato e che, dopo un “Ciao”, già gli stava facendo un pompino.

Lo avranno deriso, preso in giro, nessuno gli avrà creduto, ma poi quando si troverà a dover trovare una strategia di approccio, non avendone mai studiata una, si atterrà al sentito dire come se quella fosse una tattica scientificamente provata, senza avere l’intelligenza di capire che non funziona e non potrebbe mai funzionare.

Oggi vi elencheremo i 5 tipici atteggiamenti SBAGLIATISSIMI dei maschi “italici” all’interno dei social per approcciarsi a qualche femmina, o presunta tale.

Mostrare il cazzo in chat

Avete sentito che si fa, avete letto di quanti prendono in giro quello che lo fanno, ma nonostante questo imperterriti pensate che sia l’arma segreta definitiva che fara mugolare la destinataria della vostra immagine intima e che vi inseguirà fino alla fine del mondo pur di supplicare di darglielo. Tentativi fatti ne mondo usando questa tecnica Milioni, tasso di successo = ZERO .

Sei Bellissima

Capita, da sempre, che quando non si sa cosa scrivere a una persona che ti interessa si possa cadere nel banale, ma bisogna saper pensare (eh…appunto pensare…) al di fuori della convinzione che tu che mi stia scrivendo sia l’unico uomo della terra.

Il problema non è di fatto il “Sei Bellissima” quando spesso manco ci sono foto mie nel profilo, quanto l’assoluta certezza che a una mia risposta seguirà un “Mi mandi foto tue/Ci vediamo?/Ingoi?/Fai le seghe con i piedi?”… quindi quasi mai una donna risponderà a quella frase.

Il “Ciao” ripetuto all’infinito

E’ un saluto e rispondere è cortesia, ma questo non vale sui social in particolare se sei una donna. In caso di risposta nel 99% dei casi si finisce come nel “Sei bellissima”.

Ma se non hai ottenuto risposta, insistere sempre un altro Ciao seguito da un altro a distanza di poche ore/giorni, non fa che farti considerare più fastidioso e disperato di un operatore di call center in cui cerca di farti cambiare compagnia telefonica avendo in mano un’offerta decisamente più svantaggiosa.

Il misterioso reinoltro

Non so se capita anche a voi. Ma io spesso trovo persone che prendono un mio post e poi me lo rimandano come messaggio privato. Nessun commento, nessuna frase. L’unica cosa che ti verrebbe da rispondere è un “Eh… bello eh…” o un “Per fortuna che hai ritrovato il mio post perchè non sapevo dove l’avevo messo e credevo di averlo perso”.

Il trombatore indefesso (ma da spettatore di film porno)

Inizia la frase con un sensuale e accattivante “Bella troietta, ti va di gustare un bananone di 30cm?” .

E’ la versione più disperata di quelli che ti mandano il cazzo in chat, perchè oltre a non avere la minima idea di come funzioni un approccio e di come una donna possa scegliersi un partner, figlio di una cultura sviluppata attraverso solo film porno e rivistine zozze anni 80, è ancora convinto che se un lattaio suoni alla porta, una bella donna debba aprire nuda e rovisti immediatamente il pacco al malcapitato come se non ci fosse un domani.

Mi chiedo se queste persone, che sono convinti che i film porno siano la realtà, credano anche negli Avengers nella stessa misura, sperando che possano convincersi di poter volare lanciandosi da almeno il quarto piano.

Come organizzare una Gang Bang per tua moglie

Come organizzare una Gang Bang per tua moglie

Mantenere un matrimonio o una relazione intensa per molto tempo può essere piuttosto difficile soprattutto a letto. Ammettiamolo, fare sesso con lo stesso partner può essere abbastanza noioso soprattutto se non sei inventivo e non si è instaurato un reciproco rapporto di dialogo e di ricerca di novità e stimoli.

Ci sono molte fantasie sessuali che potrebbero e dovrebbero essere realizzate per creare un legame e una relazione migliore. Se hai pensato a modi per rendere più piccante la tua vita sessuale per tua moglie, considerare un gang bang potrebbe essere perfetto.

Cos’è una gang bang?

Una gang bang sta fondamentalmente facendo sesso con più persone contemporaneamente. Potrebbe essere un uomo che fa sesso con molte donne o una donna che si compiace di molti uomini.

Quest’ultimo è il tipo più comune di gang bang per ovvie ragioni.

Organizzare una gang bang per tua moglie può essere fantastico per il tuo matrimonio, ma dovrebbe essere pianificato con cura e attenzione. Non si può lasciare la propria donna nelle mani di persone che non hanno alcun legame affettivo senza alcun tipo di controllo o supervisione. La cosa potrebbe degenerare facilmente in violenza.

È quindi consigliabile condurre una ricerca sui siti come il lato oscuro del sesso e studiare il comportamento e le proposte delle persone che si proporranno dopo aver visto una foto di tua moglie.

Aumento della soddisfazione sessuale

Molti uomini potrebbero non ammetterlo, ma essere al meglio a letto può sempre essere abbastanza stancante, specialmente quando si è insieme per molto tempo, facendo si che fantasia e trasporto siano minori rispetto al passato.

Lasciando che altri uomini soddisfino tua moglie una volta ogni tanto, sarà in grado non solo di riaccendere la sua fame e la sua passione, ma di darvi nuovi spunti per farlo piu’ intensamente di prima.

Avventura

Gli studi dimostrano che oltre la metà delle donne nel mondo non ha sperimentato un orgasmo o di chiara di non essere nemmeno andata vicino ad un sesso soddisfacente.

Molte fingono di compiacere i loro partner che per lo più eiaculano in pochi minuti. Lasciando che altri uomini facciano sesso con lei, avrà tutto il tempo necessario per sperimentare più orgasmi e nuove sensazioni, riaccendendo quegli interruttori che magari ha spento da tempo o che non sapeva di avere, migliorando di conseguenza il rapporto di coppia e la vita sessuale.

Diversi studi hanno dimostrato come il sesso di gruppo per una donna non è un taboo o qualcosa che possa non piacerle, in realtà in quasi la totalità dei casi, l’unica vera paura è quella di non poter controllare la situazione e rischiare di trovarsi in situazioni pericolose. La presenza del marito, che partecipi o guardi, è assolutamente rassicurante per la donna e farebbe si che si lasci andare senza freni, concentrandosi su se stessa.

Migliora l’onestà nella relazione

Infine, le questioni sessuali scatenano la gelosia. Il fatto che non si faccia più un buon sesso o che non si faccia proprio, porta la coppia a pensare vicendevolmente che se non si desidera più il partner è perchè si è cercato altrove.

Ma se un uomo è disposto a tenere da parte la gelosia e lasciarle sperimentare un bel sesso, allora sarà il più grande dono di lealtà,amore e onestà mai dato.

Un gang bang sembra brutale e violenta, ma alla fine è solo parte di un gioco da condividere che potrebbe portare la tua vita sessuale a livelli sorprendenti.

Se il rapporto di coppia è aperto ed esiste un dialogo anche su argomenti scottanti, la cosa potrebbe essere allargata e potrebbe portare qualche sua amica non propriamente soddisfatta della sua vita sessuale, aumentando il livello del gioco.

Attenzione però, qualsiasi atto sessuale che coinvolga altre persone, deve sempre essere inteso come consenziente. Il primo passo è sempre quello di parlarne insieme e proporlo e realizzarlo solo se la vostra partner ha accettato la proposta.

Come diventare il perfetto ‘terzo’ in un threesome

Come diventare il perfetto ‘terzo’ in un threesome

Il termine trasgressione è sulla bocca di molti, considerata la panacea di ogni male ed elisir di felicità e realizzazione personale, peccato che ognuno abbia la sua idea in proposito e in realtà è un concetto estremamente personale e soggettivo.

Il problema principale, in particolare per gli uomini, è che vorrebbero vivere situazioni che poi in realtà non sarebbero in grado di gestire. Un esempio tipico è quello di voler far sesso sfrenato con due donne per farle godere come nessuno mai, quando poi in realtà non fa sesso da una vita oppure se riesce a tenere 5 minuti è già un bel record.

Per molti, la threesome rappresenta la fantasia sessuale per eccellenza. A volte, però, trasformare questo sogno in realtà può richiedere un po’ di preparazione e una lunga ricerca. Anche per questo, le ragazze che si prestano alle threesome con le coppie etero sono dette “unicorn”, creature mitologiche che esistono quasi solo nei sogni.

“Tutti vogliono partecipare alla festa, ma a nessuno piace organizzarla,” spiega Vixen Vu, una cam girl e modella. “Ho iniziato a partecipare alle threesome con coppie etero per vedere cosa si provava, per fare il primo passo in quel mondo,” dice Suz Ellis, sex blogger. “I cacciatori di unicorni,” cioè le coppie etero che cercano una terza donna, sono un tema abbastanza controverso.

Abbiamo intervistato delle unicorn navigate per farci spiegare il loro ruolo e il loro punto di vista. Come evitare di essere usata, di essere solo uno strumento per togliersi uno sfizio? Come gestire i potenziali drammi di coppia? E come scegliere la coppia giusta?

COME SCEGLIERE LA COPPIA GIUSTA?

Se il primo approccio avviene online, assicurati che nella chat ci siano entrambi i componenti della coppia. Prima dell’incontro vero e proprio potresti organizzare una videochat, oppure proporre di incontrarsi per un caffè in un luogo pubblico. Un’ottima occasione per fare una prima analisi senza correre rischi.

Se invece devi scegliere tra coppie che già conosci (amici, ad esempio), la valutazione da fare è del tutto diversa. Ti sembra che la loro relazione sia stabile? Ti è capitato di vederli litigare per gelosia o tradimenti? Ti senti pronta ad affrontare le possibili conseguenze di una notte insieme?

Vu suggerisce di non essere troppo rigidi, a volte basta seguire l’istinto. Anche la threesome con una coppia di partner occasionali può essere divertente. “Mi è già successo di fare serata e tornare a casa insieme a una coppia. Se si è aperti e onesti le cose possono funzionare perfettamente.”

Una volta individuata la coppia giusta, è bene farsi qualche domanda e farne anche a loro.

“Stanno insieme da poco o sono una coppia consolidata? Mi chiedono cosa mi piace? Sono sinceramente interessati a conoscere i miei desideri e quello che mi fa provare piacere?” queste sono le domande che si fa Vu prima di buttarsi.

“È importante ascoltare entrambe le parti della coppia, parlare di cosa piace a lui e a lei, quali sono i limiti, le fantasie e le aspettative,” dice Vu.

Secondo Ellis, definire le aspettative della coppia e il ruolo di ciascuno nella dinamica è fondamentale. “È lì che capisci se ti vogliono usare solo come oggetto di scena,” spiega.

Chiedi se hanno desideri particolari. “Alcuni hanno cose che vogliono assolutamente fare,” spiega Ellis. Tra gli esempi più comuni: l’uomo che sogna da sempre il doppio pompino, o le ragazze che vogliono sperimentare il sesso, o il sesso orale, con un’altra donna. Per la buona riuscita di una threesome è importante che ti piacciano entrambe le persone, singolarmente e in coppia. Non dimenticare poi di dare voce alle tue esigenze, chiarire i tuoi limiti e stabilire le regole del gioco, ad esempio l’uso di preservativi.

NON FARTI TRATTARE COME UN OGGETTO

A meno che non sia quello che vuoi, ovviamente! Ma se così non fosse, cerca di selezionare bene le coppie e metti in chiaro le tue esigenze. La reazione alle tue richieste ti rivelerà molto su di loro e sull’esperienza che vivrete insieme.

“Ormai è una cosa che so riconoscere a prima vista—le coppie che mi vogliono solo per divertirsi una notte e non sono minimamente interessate al mio piacere,” spiega Vu. Quando cerchi una coppia online, è facile intuire che intenzioni abbia analizzando profili e post, spiega Luna Matatas, educatrice sessuale di Toronto. Ad esempio, se una coppia scrive di voler provare una cosa a tre per fare un regalo di compleanno a uno dei partner, meglio stare alla larga!

ANDIAMO DA ME O DA LORO?

Matatas spiega che l’unicorn dovrebbe sempre prendere in considerazione di ospitare la threesome a casa propria. “A me piace ospitare le coppie perché mi sento a mio agio nel mio territorio,” spiega Matatas.

Alla fine del rapporto, Matatas ha qualche consiglio su come comunicare alla coppia che è ora di andare. “Generalmente suggerisco di stabilire tutto prima. Basta un semplice, ‘Ragazzi, alle 22 però tutti fuori che domani devo andare al lavoro presto’.”

A volte anche la comunicazione non verbale aiuta, ad esempio fare una doccia e/o rivestirsi. Ognuno sceglie il metodo che preferisce, basta essere chiari perché spesso dopo il rapporto la gente perde il contatto con la realtà.

COME GESTIRE CONSENSO, ATTENZIONI E GELOSIA

Comunicare è importante, sempre. Dato che nel corso dell’incontro potrebbe passarti la voglia o qualcosa potrebbe andare storto, è bene essere chiari fin da subito. “Prima di iniziare, spiego alla coppia il semplice codice del semaforo, verde/giallo/rosso: verde è tutto ok, giallo è un segnale d’allerta, rosso significa stop,” spiega Vu. “Di tanto in tanto basta fermarsi e chiedere, ‘Colore?’ Per me ha sempre funzionato bene,” spiega Vu.

Stabilire dei turni può essere la soluzione ideale per dare a ciascuno lo stesso spazio, se questa è la dinamica che avete concordato. “Non tutte le unicorn sono così, ma a me piace fare a turno ed essere ciascuno al centro dell’attenzione per un po’,” spiega Matatas. “Mi piace giocare con entrambe le persone e provare un po’ di tutto in momenti diversi.”

La gelosia, purtroppo, è un rischio costante. Per evitare problemi, è bene attenersi alle regole stabilite dalla coppia—tra le più comuni c’è il divieto di baciarsi—e fare attenzione alle sensazioni di tutti, fermandosi nel caso in cui qualcuno dovesse essere a disagio. “A volte c’è un disequilibrio nella coppia e uno dei due vuole essere protagonista. Altre volte ti senti un’intrusa,” spiega Matatas.

Fare delle pause nel corso dell’incontro per verificare che tutti siano a proprio agio è sempre una buona idea, una delle strategie migliori per mantenere un’atmosfera serena.

Altra cosa importante: avere pronte delle vie d’uscita in caso di necessità o momenti di disagio. Ad esempio dire, “Voglio fare una pausa” e andare in bagno è una buona strategia.

“La peggior threesome che io abbia mai fatto è stata una volta che avevo una forte intesa con la moglie, mentre lui era molto riservato, l’avevo intuito subito, appena arrivati a casa mia.”

“Non sembrava che ne avesse molta voglia,” ricorda Matatas. “Nessuno si è preoccupato di me, mentre io mi ero data da fare con tutti—non sono nemmeno venuta. Una volta venuto lui, se ne è semplicemente andato.”

In momenti come questi il rischio di sentirsi usata è molto alto. Per questo è importante che sia tu la prima supporter di te stessa. “In queste situazioni spesso cominciavo a farmi prendere da pensieri tragici che andavano dal ‘Forse non gli piaccio abbastanza,’ fino a ‘Ecco, nessuno mi vuole, rimarrò sola per sempre’.”

“Tutto parte dalle insicurezze e dalle paure dentro di noi,” spiega. “Il mio mantra è: io mi basto, sono tutto quello di cui ho bisogno, e sono bellissima così come sono.”

In quel momento di pausa, analizza la situazione e cerca di capire cosa vuoi veramente: “Voglio andare via? C’è qualcosa che voglio cambiare in questo incontro?”

DOPO IL RAPPORTO

Il dopo è un momento cruciale nell’esperienza della threesome. È uno dei momenti preferiti di Matatas, che ama “condividere un momento di coccole e intimità dopo il sesso, parlare di quello che ci è piaciuto di più, dei ricordi che ci porteremo a casa e useremo per masturbarci in futuro.”

RIMANERE IN CONTATTO DOPO IL RAPPORTO

A volte, uno dei partner potrebbe ricontattarti. Se si tratta del marito o del ragazzo, meglio fare massima attenzione. Non è consigliabile, come unicorn, contattare uno dei due partner, a meno che questa dinamica non sia stata stabilita insieme alla coppia.

“A volte capita che uno dei due mi contatti senza che il partner sappia nulla,” spiega Ellis. “Ma io non voglio prendere in giro nessuno. Preferisco che tutti siano consapevoli e coinvolti.”

Una volta, Ellis ha detto a una donna che il suo partner l’aveva contattata. Le ha mandato uno screenshot. “Lei mi ha risposto che recentemente avevano avuto dei problemi di fedeltà.”

“Spesso i ragazzi pensano di poter portare avanti entrambi i rapporti,” spiega Vu. Secondo lei, la trasparenza è la soluzione migliore, per questo preferisce informare tutti della situazione, magari suggerendo una chat di gruppo quando la situazione sembra fuori controllo.

A VOLTE, IL DRAMMA È INEVITABILE

“Condividere questo legame con due persone, partecipare all’atto d’amore per una notte,” sono le carateristiche che Ellis ama di più della threesome. Purtroppo, però, non sempre le cose vanno come vorremmo.

Vu ricorda una situazione strana in cui si è trovata una volta dopo una threesome. “Ero amica di lei, e solo anni dopo ho scoperto che aveva mentito al partner per evitare che l’occasione si ripresentasse. Ci eravamo ormai persi di vista, ma recentemente ho incontrato lui per caso: lei gli aveva riferito che io non ero interessata e che ero stata io a chiedere che non mi contattassero più. Sono rimasta sbalordita, non avevo idea che quell’incontro avesse creato problemi.”

In realtà, come dice Matatas, “Se sorgono dei problemi durante o dopo il nostro incontro, è perché esistevano già ben prima che arrivassi io.”

Il galateo del pompino. 20 Regole per Lui e per Lei

Il galateo del pompino. 20 Regole per Lui e per Lei

In un rapporto di coppia ci sono tantissimi elementi da tenere in conto che vanno dalla compatibilità caratteria a quella sessuale. Senza la seconda si diventerebbe solo buoni amici e questo da la misura di quanto la sessualità sia la parte preponderante in un qualsiasi rapporto.

Ma se c’è qualcosa che per un uomo è fondamentale questo è il “Pompino”. Se la sua compagna non gliene fa o proprio non li sa fare, di sicuro cercherà altrove chi sappia soddisfarlo mettendo a rischio il rapporto.

Ecco una guida su 20 punti, per lui e per lei, su come dovrebbe essere gestita “la faccenda”

Per lui

#1. Niente accompagnamenti

Spingere il cranio della compagna verso il basso premendo sulla nuca e sulla collottola è una pratica davvero di cattivo gusto, oltre ad essere estremamente sgradita dalla controparte. È permesso appoggiare la mano con delicatezza sulla sua testa e accompagnare con eleganza il movimento. Altra cosa preferibilmente da evitare è l’usanza di afferrare le orecchie della partner come fossero le maniglie della Coppa dei Campioni.

#2. Ricordati di avvisare

Il vero galateo richiederebbe un contratto controfirmato dal notaio che stabilisca in anticipo dove il maschio possa venire. In mancanza di ciò è consigliabile mettersi d’accordo prima sulla questione. Ciò che va evitato, per rispettare le forme, è sorprendere la povera compagna quando meno se l’aspetta, anche perché non è così raro in questi casi il rischio di soffocamento. Imparare ad eseguire una tracheotomia è sempre utile.

#3. Prendi la mira

Se si è deciso di bagnare il giardino e non il garage, bisogna stare attenti a non centrare l’occhio. Il bruciore del veleno del serpente è infatti estremamente doloroso se finisce sul bulbo oculare, e rischia di trasformare il finale in una spregevole pantomima poco elegante.

#4. Non essere schizzinoso

Dopo aver beneficiato di un pompino con tutte le carte in regola un intenso bacio alla compagna è dovuto. Del tutto di cattivo gusto è invece costringerla ad andare a lavarsi i denti e risciacquarsi la bocca con del collutorio. Si sta parlando comunque di qualcosa che proviene da te, su cui per altro lei ci ha messo la faccia.

#5. Rispetta la sinallagmaticità dell’atto

Non è corretto ricevere senza dare. Perciò dopo una bella irrumazione è considerato di cattivo gusto accendere la TV, giocare a Fifa o lanciarsi dalla finestra senza aver prima restituito in qualche modo il favore appena ricevuto (n.d.r. Andare a cena dai suoi genitori è da considerarsi una valida contropartita).

#6. Siate profumati!!!

L’uomo che puzza è un animale!!!
Allora, miei cari, PER FAVORE…VI PREGHIAMO…, se avete sentore di una notte brava o di essere nelle grazie della vostra lei…rivolgete un’attenzione in più all’igiene! Vi garantisco che accostarci ad un uomo che LAGGIU’ puzza come un pesce andato a male…è la cosa peggiore che ci possa capitare!!! E quando ci disgusta “quello lì”…automaticamente cambia anche la nostra considerazione della persona. E’ inevitabile!!! L’odore maschile è un conto…LA PUZZA NON SI TOLLERA!

#7. Ricambia lo sguardo di Lei

E’ vero che è buona norma, per noi signorine, guardare in viso il nostro uomo, perché questo stabilisce un contatto che va ben oltre “la botta di sesso”, ma è anche buona norma che sia l’uomo a guardarci intensamente e a mostrarci quanto l’osservazione di quello che noi stiamo facendo al suo “compagno di avventure” lo soddisfi. Questo serve a stimolarci e a darci sicurezza…e più siamo sicure di noi, più possiamo fare bene!

#8. Mettila comoda

Ma chi ha detto che è divertente stare carponi, in ginocchio, accucciate a dare piacere al partner? NO! Anche noi stiamo scomode…e a un certo punto il dolore alle ginocchia supera qualsiasi forma di godimento! Allora sarebbe cosa buona e giusta se il nostro uomo si adoperi per “accomodarci”. Lui può stare in piedi o disteso o in tante altre posizioni…e quindi…una soluzione per stare comodi entrambi si può trovare, no???

#9. Non pretendere

Il pompino, per quanto divertente, per molte donne può essere di difficile approccio! Siate intelligenti! Non pretendete, non ricattate le donne che hanno difficoltà a “mettere mano lì…”; a quel genere di confidenza, per alcune, si arriva con calma! Quindi…rispettate i nostri tempi…magari la più ritrosa delle donne, una volta sciolta, vi darà un piacere mai provato! E anche voi, dalla vostra parte, invece di fare gli offesi…datevi da fare per stimolare la vostra donna…non è detto che prendere l’iniziativa non sia cosa da uomini…

#10. Il Bacio…Mai sottovalutarlo!

…diciamocelo! Noi donne siamo più “appassionate” di baci di voi maschietti. Allora, se ogni tanto, di vostra iniziativa, interromperete il nostro “lavoro” per regalarci un bacio mozzafiato, noi riprenderemo tutte contente!!! …e più intensamente di prima!!!

#11. Ok! Il piacere stordisce…Ma…

…non siate stoccafissi! Sì che ve la state godendo alla grande…ma siate un pò intraprendenti anche voi! NO agli uomini che rimangono paralizzati dalle sensazioni che provano!!! Siamo in due…continuiamo ad essere in due…non isolatevi…ce la dovremmo godere insieme!!!

Per lei

#12. Non stringere troppo

Molte ragazze pensano che più si stringa lo scettro più il piacere aumenti. In realtà l’etichetta vuole una presa sicura ma delicata. Per essere più precisi, è richiesta la quantità di pressione di solito utilizzata per la leva del cambio dell’automobile, evitando ovviamente tutti quegli strappi in avanti e indietro.

#13. Ricorda le buone maniere

Se durante l’irrumazione vi sovviene un aneddoto succoso o una cosa importante che vi siete dimenticate di dire al vostro partner, attendete la fine della pratica per farlo. Non c’è niente di più sbagliato di interrompere l’atto sul più bello e intavolare un discorso o, ancora peggio, parlare con la bocca piena. Cristo santo almeno le basi.

#14. Non sputare

Il galateo pretende il rispetto della massima “dentro o fuori”. Perciò è accettato l’ingollamento del veleno del serpente così come l’olocausto dei girini sul fazzoletto. Quello che è estremamente di cattivo gusto e la bocca riempita e successivamente svuotata nel lavandino o nel water dopo un fuggi fuggi caracollato dalle lenzuola.

#15. Guarda il partner negli occhi

Bisogna sempre guardare il partner negli occhi quando si pratica l’atto in questione. È sinonimo di eleganza, sicurezza e sincerità d’animo.

#16. Legati i capelli

Se non siete capaci di spostare elegantemente i capelli su un solo lato, o se semplicemente il vostro taglio non ve lo permette, legatevi i capelli con un elastico. Non c’è nulla di più volgare e contrario al galateo di una brodaglia di capelli, saliva e altri composti organici rattoppati e annodati lì sotto.

#17. Non state lavorando ad ore…

…non è che dovete stare lì a fare la vostra mezz’ora come fosse un turno di lavoro!Ragazze…un pò di calore, un pò di inventiva…e se lui non collabora…Nutella, Yogurt, miele…ma di modi per attirare la sua attenzione…ce ne sono tanti!!!

#18. Dignità e naturalezza…

E’ vero che la donna un pò disinibita all’uomo non dispiace! Ma sempre con dignità!!! Innanzitutto verso noi stesse!!! Certe scene sguaiate e volgari o certe forzature da filmini porno…spesso non riescono bene, specialmente se non siete pornostar…allora prima di rendervi ridicole…è meglio essere naturali!!!

#19. E’ un piacere, non un dovere!

Se voi non ve la sentite e lui non ci sta…bhe qualcosa non funziona!
Questo genere di contatto deve essere un piacere…se così non è, o se non c’è sufficiente corrispondenza tra voi e i vostri uomini, forse è il caso di parlarne…tanto un pompino forzato non viene mai bene!!!

#20. Evitate il bacio postumo

Ci sono cose che escono dalla norma e se vi piaciono ad entrambi fatele senza indugi. Ma se vi è venuto in bocca evitate di baciarlo sulla bocca o sul volto. A molti uomini non piace

Andate in pace, anzi, venite in pace.