IL CALENDARIO ILO 2023 E’ ARRIVATO !

IL CALENDARIO ILO 2023 E’ ARRIVATO !

Come potremmo iniziare bene il nuovo anno?

C’è chi fa promesse, chi si riempie di speranze, chi invece si rassegna dopo qualche anno che, diciamoci la verità, se qualcosa sarebbe potuta andare male in effetti ci è andata.

Abbiamo pensato, insieme ai nostri utenti, all’unico modo vero, autentico e passionale di augurarvi 12 mesi bellissimi, creando questo calendario e rendendovelo disponibile gratuitamente in formato A4 e stampabile (attenzione al tipo di carta utilizzata considerando le conseguenze che potrebbe portare).

SCARICA IL CALENDARIO ILO 2023 CLICCANDO QUI

MESE PER MESE, BELLEZZE DA GODERE

GENNAIO

SHEILA STONE

 

Twitter:

@SheilaStone2022

FEBBRAIO

 

MILKYNIKA & VIXEN

Twitter:

@Milkynika1 & @LoveInChat69

MARZO

LUCY & MANU

 

Twitter:

@lucy_manu8887

APRILE

SHEILA STONE

 

Twitter:

@SheilaStone2022

MAGGIO

ANTO & STE

 

Twitter:

@AntosteCp

GIUGNO

COPPIA KALIPSO

 

Twitter:

@1_cp19

LUGLIO

ARRAPATI

 

Twitter:

@MarriedCoupleIT

AGOSTO

NIKY LA MONELLA

 

Twitter:

@Nikylamonella

SETTEMBRE

COPPIA MADEIRA

 

Twitter:

@madeiracp

OTTOBRE

ALEX & ROSSELLA

 

Twitter:

@AlexRossella

NOVEMBRE

ANNARELLA LA POCIA

 

Twitter:

@la_pocia

DICEMBRE

ALEX & ROSSELLA

 

Twitter:

@AlexRossella

Il Porno di una volta. Le top 230 Attrici anni 70-80 (Parte IV)

Il Porno di una volta. Le top 230 Attrici anni 70-80 (Parte IV)

Eccoci al quarto appuntamento. In questo articolo vi presenteremo altre famosissime pornostar degli anni 70-80 proseguendo dalla posizione 91 alla 130 (sono molte più di 200.) Di seguito i link di tutti gli articoli correlati se non sei già partito dall’inizio

Attrici anni 70-80 da 1 a 30 (LINK)

Attrici anni 70-80 da 31 a 60 (LINK)

Attrici anni 70-80 da 61 a 90 (LINK)

Attrici anni 70-80 da 91 a 120 (LINK)

Attrici anni 70-80 da 121 a 150 (LINK)

Attrici anni 70-80 da 151 a 180 (LINK)

Attrici anni 70-80 da 181 a 210 (LINK)

Attrici anni 70-80 da 211 a 230 (LINK)

 

91) CONSTANCE MONEY

Vero nome Susan Jensen, attrice statunitense,alla quale Playboy ha dedicato la pagina centrale . La sua partecipazione nel settore hard si limita a poche pellicole quasi tutte di enorme successo. Tra i registi che hanno diretto i suoi film, troviamo il grande Radley Metzger.Si è ritirata nel 1982 in Alaska per gestire con successo un ristorante

92) SANDRINE PERNELLE

Francesina poco nota al grosso pubblico, interpreta non moltissimi film ma data la sua bellezza mi sembra doveroso inserirla nella rubrica. Devo per il suo nome un sincero grazie all’aiuto di Alessio moderatore del Forum ” DELTA DI VENERE” Mi spiace ma la foto non rende giustizia alla bellezza dell’attrice. Al più presto provvederò a immetterne una migliore.Da un’ultima indagine ho trovato il suo vero nome pare sia Nathalie Ivozevitch o Helena Munoz

93) JULLIETTE ANDERSON

Dopo varie esperienze di lavoro approda dopo un periodo di fotomodella , ai film a luci rosse con enorme successo di pubblico. Molto attiva agli albori del hard, lavora in quasi tutti i famosissimi taboo al fianco di Doroty Le May e Kay Parker. Pare che negli Stati Uniti ci sia un fans club a suo nome. Anche da noi in Italia conta diversi ammiratori.

94) CATERINE DUPRE’

Morettina spesso presente sia nei film italiani che francesi , si è affermata nel mondo delle luci rosse grazie a al regista Joe D’Amato con il quale ha girato varie pellicole. La sua stella è durata non molto e secondo il mio punto di vista ci siamo persi molto.

95) KARINE GAMBIER

Bionda platino anche lei presente nei primi film francesi al fianco della Lahaie, la Moose ma sempre o quasi con ruoli secondari. Dopo un periodo nelle luci rosse scompare dedicandosi si dice al sociale.

96) ODETTE BUREL

Bella e formosa attrice francese anche lei attiva principalmente nel periodo d’oro della cinematografia hard. Interpreta diversi film quasi tutti degni di nota. Raramente le viene affidato un ruolo da protagonista, pur essendo naturalissima nelle scene e coinvolgendo lo spettatore.

97) BREE ANTHONY

Americana, di origine irlandese, esordisce come fotomodella per poi passare al porno , è da considerarsi una delle prime attrici delle luci rosse . Per quanto stia cercando, non è facile trovare dei film con lei , la ricerca è sempre aperta.

98) LAURIEN DOMINIQUE

Quasi sconosciuta al grosso pubblico almeno fino ad ora si lega a pellicole molto valide

99) EVA ORLOWSKY

Ligure dopo vari lavori , ospedali , ristoranti,profumerie, si dedica al hard core con notevole successo, il suo primo film l’uccello del piacere. Oggi si guadagna da vivere dirigendo con successo,un agriturismo in Piemonte. Da ultime notizie, pare sia tornata a fare l’infermiera.

100) ELLE RIO

Attrice di grosso spessore, si immedesima nelle scene con una naturalezza fuori dall’ordinario. Personalmente in alcuni momenti mi ricorda la grande Vanessa del Rio, come lei ha lo stesso impeto e la stessa carica durante le sue performance.

101) NANCI SUITTER

Bionda bella e molto brava attiva nel panorama hard fin dai primi tempi, si lega a film come taxi girls con John holmes . Purtroppo, non gira molti film, almeno in Italia non se ne trovano .

102) DANIELLE

Di origini francesi lavora principalmente in usa.Attiva intorno agli anni ottanta lavora con tutte le attrici e gli attori più quotati del momento. Ritirata verso la fine degli anni ottanta, oggi non si sa nulla di lei.

103) KEISHA

Americana puro sangue seno prosperoso, inizia la sua carriera nel hard sul finire degli anni 70′ gira diverse pellicole, nei primi anni novanta si ritira definitivamente dalle scene.

104) TARA AIRE

Bella e molto brava l’attrice esordisce nel hard per puro caso; come al solito accompagnando la solita amica si imbatte in un produttore di film hard che la scrittura subito.Purtroppo la sua carriera non dura moltissimo infatti si ritira dalle scene sul finire degli anni 80.

105) RONDA JO PETTY

Attrice poco nota al grosso pubblico solo pochi la conoscono e l’apprezzano ; è presente sul panorama hard nei primissimi anni 70? e sul finire degli 80′. Lavora con i migliori e le migliori attrici del momento, tra i suoi tanti partner troviamo anche il grande Holmes.

106) SANDRA NOVA

Europea probabilmente tedesca attiva principalmente tra ila fine del settanta e la metà degli anni ottanta. Gira diverse pellicole sempre da protagonista.Tra le sue migliori interpretazioni ricordo il film Katerina e i suoi stalloni, liberamente ispirato a Katerina di Russia

107) SANDRINA VAN HERPE

Molto probabilmente di origine olandese lavora principalmente in europa dove si distingue grazie alla sua sconvolgente bellezza, ed alla sua innata bravura per le arti amatorie.

108) ZARA WHITES

Anche lei olandese doc Raggiunge una certa notorietà grazie al programma telvisivo COLPO GROSSO, in onda su tvr voxon sul finire degli anni 80′. In america lavora come modella ma nel hard entra nel 1990 grazie ad un incontro con Siffredi.Il videoclub vanta di avere nel suo catalogo, la prima interpretazione amatoriale hard della bella attrice in un loop di “SAREMO FAMOSI” diretto da Randy West e Jamie Gillis.

109) ONA ZEE

Americana, lavora in un primo momento con il nome Joanna Collins realizzando diversi film di successo.Prende definitivamente il nome Ona Zee verso la fine degli anni ottanta.Gira diverse pellicole anche in europa.

110) LILLI CARATI

Nata nel 1956 a Varese suo vero nome Ileana Caravati.inizia la sua carriera nel mondo della moda, frequentando una scuola di indossatrici, viene eletta miss lombardia nel 11974 . data la sua bellezza, arriva seconda al concorso di miss Italia. Scritturata da Cristaldi, partecipa a varie pellicole di successo, deve il suo declino artistico e fisico ad un cattivo incontro con la droga . Da lì il suo esordio nel mondo del hard.Il suo primo film una moglie molto infedele. Oggi disintossicata lavora attivamente in una comunità.

111) SHANNA MC CULLOUGH

Bella Attrice attiva principalmente verso la fine degli anni 80,deve il suo esordio nel mondo del hard grazie ad un concorso fotografico dove fu notata da un produttore di lì l’inizio della sua carriera. Si ritira dalle scene verso la metà degli anni novanta.

112) LAURA VALERIE

Bella attrice europea presente sia nelle produzioni tedesche che italiane. Lavora al fianco di Siffredi, Malone spiccando per la sua bellezza e bravura

113) AJA

Nata in Usa ma vissuta in Germania, partecipa a circa 200 film, sua caratteristica è l’ oral ma si concede per rapporti anal solo con il marito.Ha esordito con successo nella regia. Non disdegna rapporti lesbo.

114) HILARY SUMMER

Capostipite della famiglia Summer si getta nel hard giovanissima riscuotendo un enorme consenso da parte degli estimatori. Tra le sue migliori interpretazioni ricordiamo la parodia del film Eva contro Eva, dove svolge il ruolo della camerierina ambiziosa che raggiunge il successo concedendosi a tutti.

115) SUSAN HART

Inizia la sua carriera giovanissima dopo aver partecipato ad un concorso fotografico. Notata per le sue forme prominenti, viene subito scritturata ed interpreta diverse pellicole. Lavora attivamente fino alla fine degli anni 80′ ; oggi vive felicemente in un ranch pieno di animali.

116) NINA DE PONCA

Messicana da parte di madre, arriva negli States dopo varie vicissitudini. Lavora come spogliarellista in vari locali ed alla fine grazie ad una sua amicizia con un noto produttore approda alle luci rosse con enorme successo. Gira diverse pellicole quasi sempre come comprimaria.

117) EVA KLEBER

Tra le attrici francesi forse la più bella e sensuale , realizza un cospicuo numero di film senza inflazionarsi . Da questa sua esperienza nel mondo delle luci rosse ne esce in silenzio sposandosi felicemente con un produttore cinematografico.

118) BROOKE WEST

Sensualissima e bellissima appartiene alla vecchia guardia, pare sia stata la moglie di Randy West il Kit Carson del hard, dal quale prende il cognome d’arte gira diverse pellicole quasi mai da protagonista. Dove si trovi oggi è un mistero è certo che hard non ne fa più(purtroppo)

119) KELLY NICHOLS

Considerata una veterana del settore inizia la sua splendida carriera grazie ad un intima amicizia con Samantha Fox Gira oltre un centinaio di film

120) BARBARA DARE

Barbara Dare inizia a recitare in film pornografici a metà degli anni ottanta e, sempre nello stesso periodo, appare regolarmente su riviste del settore quali Hustler, Swank e High Society. In poco tempo diventa una delle pornostar più celebri di quegli anni e in diversi film recita al fianco di colleghe come Tracey Adams e Ginger Lynn. È una delle prime attrici pornografiche a firmare un contratto di esclusiva con una casa di produzione, la Essex Video. Successivamente lascerà la Essex per passare alla Vivid Entertainment. Appare per l’ultima volta in un film pornografico nel 1994.

Le Porno Dottoresse di Los Angeles

Le Porno Dottoresse di Los Angeles

No, non è il titolo di un film porno, ma lo potrebbe essere. Stiamo parlando di qualcosa di vero che sta accadendo nella stravagante Los Angeles, città americana famosa per la sua stravaganza dovuta alla presenza di tutte le Star Holliwodiane.

Ecco a voi la storia delle Porno Dottoresse

Se hai bisogno di un medicinale, di farsi fare una puntura o magari dei massaggi perché abbiamo la schiena bloccata, noi poveracci, nonostante la febbre, ci alziamo e andiamo a cercare la farmacia di turno aperta, la puntura ce la facciamo fare dalla madre e se stiamo messi male con la schiena, andiamo di antidolorifici perché una terapia ortopedica ci costa troppo e non vogliamo perdere tempo.

Ma se sei uno con i soldi, e a Los Angeles non mancano di certo, perché dovrei muovermi io quando mi basta alzare il telefono e farmi portare ciò che voglio? E visto che posso permettermelo, perché aprire la porta a un vecchio dottore o a una dottoressa sovrappeso che acidamente mi da quelle due aspirine e se ne va via, quando invece potrei richiedere un servizio che sia bello anche a vedersi?

Occhio che vede bene, corpo non duole. Dev’essere stata questa l’idea alla base del servizio offerto da Jamila Sozahdah e le sue 10 sorelle che sono il volto (e sopratutto il corpo) della società medica chiamata Drip Doctors, che appunto si offrono di portare medicinali e assistenza generica ai loro assistiti.

Che con la medicina forse abbia poco a che fare lo si capisce dallo slogan del loro sito che parla di assistenza attraverso “Vitamine e stile di vita corretti”, ma anche l’aspetto delle infermiere che ti viene a casa a portare le medicine, a volte anche in 6 per un’aspirina, lascia un po’ perplessi.

Fatto sta che a guardale non sono più cosi tanto convinto di stare bene e avrei bisogno di chiamarle subito.
Però siamo sinceri, non ci sarebbe nulla di male in tutto questo se in fondo si tratta di un servizio medico di base effettuato da avvenenti infermiere che, insomma, di buonumore ti ci mettono per forza a prescindere dalla terapia applicata. Un massaggio, farsi misurare la febbre o farsi prendere la pressione. che c’è di male?

Peccato che…

Tra i loro clienti, assolutamente famosi e benestanti (un massaggio alla schiena da 30 minuti può costare fino a 1000 dollari), c’è finito anche un certo Samir Nasri, ex star di Arsenal e Manchester City oggi in prestito al Siviglia in Spagna, che era già piuttosto noto al mondo degli scandali sessuali e che di lui non è che si dica proprio un gran bene.

Si è recato presso lo studio della dottoressa Sozahdah e ha testimoniato l’incontro con un selfie tra loro due.

E anche fino a qui niente di male. Ti piacciono le belle donne, hai i soldi, perchè non andare a farsi fare un massaggio e delle sedute termali in un posto pieno di fantastiche ragazze?

Ma dopo qualche ora si è scatenato il putiferio perché dall’account twitter di Nasri è partito un tweet dove diceva di aver avuto degli ottimi rapporti sessuali con lo staff e invitava gli altri clienti a provare questa tipologia di servizio.

Non c’è che dire che uno staff di questo livello qualche pensierino lo si potrebbe anche fare, ma bisogna considerare che, come in quasi tutte le parti del mondo, la prostituzione è considerata illegale, e nonostante vogliano far passare il loro servizio come infermieristico purtroppo di medico hanno ben poco.
La mia domanda in fondo è piuttosto semplice a riguardo dell’argomento. Con tutti quei soldi, per andare con delle prostitute, hai veramente bisogno di inventarti la scusa di un massaggio? A questo punto devono fare un massaggio che veramente è fuori dalla mia capacità di comprendonio. E probabilmente avrà avuto ragione lui.

Thailandia, infermiera troppo sexy licenziata per la sua divisa

Thailandia, infermiera troppo sexy licenziata per la sua divisa

E’ stata licenziata in tronco, dopo aver personalizzato un tantino la sua uniforme, rendendola decisamente più sexy rispetto al ‘normale’.

È accaduto a Parichat Chatsri, detta Pang, infermiera thailandese di 26 anni che lavorava in un ospedale privato di Isan.

La sua vicenda, con tanto di foto esplicative, ha recentemente fatto il giro del web. Ma cosa ha pensato di indossare, la sanitaria, di così inadeguato ed accattivante?

Una gonna cortissima che, anche se agli occhi di chi vive in occidente è un capo di abbigliamento assolutamente ‘normale’, in Thailandia e soprattutto in corsia è stato considerato troppo provocatorio, tanto che i datori di lavoro non ci hanno pensato su due volte a licenziarla.

Non apprezzando, di fatto, la sua creatività e forse la sua incontenibile voglia di tenere in qualche modo alto il morale dei pazienti e dell’intera equipe sanitaria.

Pang è stata accusata di inappropriatezza e di aver leso l’immagine della categoria infermieristica a causa di quell’uniforme così tanto procace; troppo, per poter lavorare in un ospedale, secondo i rappresentanti della sua azienda. Dello stesso avviso sono stati anche i moltissimi utenti del web che hanno commentato le foto postate su Facebook dall’associazione Thai Nurse Lovers.

“Ho già spiegato tutto al consiglio dell’ospedale, mi hanno licenziato per i danni arrecati alla loro immagine. Li ho capiti, non volevo creare problemi, mi sono presa le mie responsabilità.”

È con queste parole che la ragazza, che non pensava affatto di sollevare tutto questo gran polverone, ha chiesto pubblicamente scusa; specificando anche che la categoria degli infermieri non deve essere affatto associata alla sua immagine (e ci mancherebbe altro!): lei voleva solo  essere più attraente e curare di più il suo aspetto, ma non tutti sul posto di lavoro fanno le sue stesse scelte.

E, soprattutto, se quell’abito viene chiamato “divisa” o “uniforme” un motivo ci sarà. Che poi dalle nostre parti, qui in Italia, ci sia ben altro a ledere l’immagine ed il decoro della professione infermieristica, è un altro lungo discorso…

Perchè tutte le donne amano esibirsi e mostrarsi ?

Perchè tutte le donne amano esibirsi e mostrarsi ?

Già mi immagino una marea di commenti acidi contententi frasi tipo “NON DEVI GENERALIZZARE” e invece, mi dispiace per i ben pensanti, generalizzo eccome e sono convintissima di quanto ho affermato nel titolo.

Tutte le donne sono esibizioniste perchè a tutte le donne piace piacere, è nella nostra natura. Ci si divide in tre categorie che sono:

Quelle che vorrebbero ma non possono permetterselo

Quelle che vorrebbero ma poi sembra brutto

Quelle che vorrebbero e lo fanno (più o meno con stile)

Tolta la prima categoria del “quelle che non possono permetterselo”, conosciuta anche come quella che in maniera più arcigna da delle zoccole alle altre donne perchè fanno vedere quelle parti di fisico che loro in foto non possono mostrare (solitamente fanno vedere solo gli occhi o mezza scollatura), bisogna ricordarsi che una donna nasce per piacere e cercare di attirare l’attenzione, tanto quanto un uomo deve millantare presunte (e quasi mai vere) doti fisiche o economiche per darsi un tono.

Ci sono coppie e donne che amano mostrarsi mantenendo intatta la loro privacy (CLICCA e guarda la nostra galleria utenti su Il Lato Oscuro)

E’ il gioco delle parti, che se si sa fare bene, con quel pizzico di autoironia, non ha niente di sbagliato.

Per piacere bisogna mostrarsi, sapendo accettare i propri difetti, senza ricorrere a trucchi grafici che sarebbero capaci di rendere un Alvaro Vitali attraente e sexy quanto una Belen. Io sono del parere che sul proprio carattere, gusti, è giusto giocare a nascondersi, ma il proprio fisico è quello che siamo e non andrebbe mai “millantato” oltre l’evidenza dei fatti.

Ok hai qualche ruga? E allora? non hai le chiappe sode come una bodybuilder? E allora?? hai una seconda di seno e ti costa più l’imbottitura che il reggiseno stesso? Ok e allora? Il fisico è e rimane la verità inoppugnabile che ogni donna porta con se e allora perchè vergognarsene?

Bisogna solo scegliere il proprio stile… sensuale, erotico o estremamente spudorato. Sentitevi libere ma ricordatevi che, in particolare se vi spingete un pò oltre il limite del consentito, di mascherare sempre il vostro volto.

Sbavatori professionisti, imbecilli che vi scriveranno “ti amo sposami”, corteggiatori della domenica, ne leggerete tanti. Come anche, seppur estremamente volgari ma più appassionati, quelli che alla vostra visione proprio non si tengono più e si lasciando andare ai commenti più spinti. Che poi… detto tra noi… sono quelli che danno più soddisfazioni.

Farsi commentare, mostrarsi ma non concedersi…. sapere di piacere è la linfa vitale di ogni donna. Perchè non ci provate anche voi iscrivendovi al nostro sito? (Clicca qui)