Sogni di fare il Bull per coppie? Impara le regole in 5 passi (di Barbara Parisi)

Sogni di fare il Bull per coppie? Impara le regole in 5 passi (di Barbara Parisi)

Lo scambismo è il sogno segreto di ogni italiano e chi dice il contrario, ve lo assicuro, mente. Quale uomo non vorrebbe essere invitato da un’avvenente coppia a partecipare o sognare di avere una LEI disposta a spingersi oltre alla monotonia di una camera da letto condivisa per anni sempre con lo stesso uomo e con sempre meno voglia di inventarsi e sperimentare?

Nessuno, vermamente nessuno. E se ci fosse veramente qualcuno che ha oggettivamente ribrezzo al solo pensiero di farlo o ha dei problemi che non vuole che escano fuori dalla propria camera da letto oppure ha comunque problemi 🙂

Il vero problema, in particolare oggi che il porno si è diffuso liberamente più di una hit raggaeton estiva per radio, è che molti “maschi” si presentano come Bull nei social senza avere la minima esperienza o, ancor peggio, ma minima idea di come funzionino le cose, basandosi esclusicamente su un paio di film zozzetti dove una cronicamente vogliosa ATTRICE (meglio ricordarlo) si scopa chiunque passi, senza nemmeno scegliersi chi, mentre il marito si legge un libro di metafisica orientale totalmente disinderessato.

I’ REGOLA (Capire cosa sia realmente lo scambismo)

Lo scambismo NON è un singolo che ha voglia di scopare, legge coppia, si presenta a casa e fa quello che vuole perchè tanto li chi c’è c’è si svuota e va via.

Lo scambismo non è un voler far felici i maschi di zona o ancora di più quelli che vivono a 600km di distanza che prendono appuntamenti, manco si facessimo le mignotte, perchè non è un gioco ONLUS.

Cari maschietti, mettetevi in testa che una coppia scambista è una coppia salda che si ama e si desidera più di quanto voi possiate lontanamente immaginare.

Questa coppia decide un giorno di realizzare dei desideri o voglie (chiamati in gergo “giochi”. Infatti si dice “giocare”) e concordano insieme di fare del sesso, nella modalità che loro prediligeranno, con altre persone.

Non è il maschio a scegliere, ma la coppia.

Voi singoli non sarete nulla più che un sex toys con le gambe, chiamato a realizzare quel gioco e che poi può andarsene via. Non siete voi a stabilire le regole, ma è la coppia.

Per farvi un esempio, visto che la stragrande maggioranza si propone senza nemmeno chiedere cosa la coppia voglia realizzare, ci sono coppie con lui bisex attivo. Se non vi piace prenderlo oltre che darlo, magari vi conviene prima approfondire a chiacchierare un pò con la coppia per capire se la cosa può andare bene anche a voi.

II’ REGOLA (I requisiti dei bull)

Come detto all’inizio dell’articolo, fare il bull per coppie è il sogno di praticamente tutti gli uomini del mondo ma vi assicuro che non è per tutti, anzi posso dire che è veramente per pochi per una questione fisica e psicologica.

Una coppia che cerca un bull lo vuole pronto, che ci sappia fare (la Lei in questione non fa la prostituta, bisogna saperla conquistare) e che sia prestante.

Poco interessa se voi vi vedete ancora giovani e sognate di saper scopare per ore senza mai farmarvi quando poi, anche quando vi masturbate, dopo 30 secondi se va bene siete già in cerca di qualcosa per pulirvi.

Premettendo che ogni coppia ha i suoi gusti, il range comunque non cambia di molto. Mai sotto i 25 anni (non si ha l’esperienza per far godere veramente una donna esperta), sopra i 50 pensate seriamente al ritiro.

Capisco che siete nella fase del bisogna cercare di sparare le ultime cartucce, ma le coppie non vogliono buttare via serate per cartucce sparate a salve.

Ovvio ci sono le eccezioni, come in tutto, ma queste sono le regole generali. Ovvio che una coppia che ha 60 anni un 50 enne lo accetta, come anche una coppia sui 30 anni potrebbe scendere sopra la soglia dei 25.

Ma se avete 50 anni, non vi umiliate proponendovi a coppie che hanno molto meno della vostra età, in particolare se non siete riusciti a mantenere un fisico scultereo e un bell’arnese.

Si l’arnese. E’ vero che le dimensioni nell’amore non contano e ve lo posso confermare, ma nel sesso spinto, quello che si vuole realizzare per gioco e faccia sentire sensazioni forti le dimensioni contano.

Ve lo dico in maniera spicciola. Se mio marito ha un 16cm se proprio devo cercarmi un pisello, non me lo vado a prendere di 12. Deve essere “uguale o superiore”. Inutile mentire perchè sareste delle vere merde. Pensate al tempo che fate perdere alle persone e di quello che vi farete dire dietro. Siate sinceri che quello paga sempre.

III’ REGOLA (Evitate i social tradizionali)

Avvenenti fanciulle, super sexy donne che si spogliano su Facebook e Instagram, e un’infinità di uomini che sbavano sulle loro foto. C’è qualcosa di male? Assolutamente no, sempre che poi, in particolare su FB, quelle foto siano vere.

Se però invece volete proporvi a una coppia che sta sui social tradizionali (attenzione che 9 su 10 sono account finti) e avete letto, senza saltare nulla, quello che ho scritto prima chiedtevi perchè dovrebbero scegliere voi che magari sul vostro profilo avete foto di padre pio, gattini, scherzi idioti e una foto di quando eravate bambini vestiti per la comunionie, quando invece sui social per sesso (tipo questo) io posso vedere sia come sta messo in tutti i sensi e sia se ha delle recensioni di altre coppie che me ne certificano la “professionalità”.

Si perchè, mettetevelo in testa, fare il bull è una via di mezzo tra un hobby e un mestiere. Dovete saper piacere sempre tenendo a mente che voi siete degli oggetti che vogliono essere scelti e accettano in tutto e per tutto di essere un oggetto della coppia che li ha scelti, mai il contrario.

IV’ REGOLA (La presentazione)

E basta con questa marea di messaggi come CIAO, WOW, HMMM, SLURP, CHE TI FAREI e i più tristi “Tu di Roma, io Caltanissetta. Peccato che siamo lontani” come se il fatto che non lo si caghi sia solo colpa della distanza e non del fatto che non lo si sarebbe scelto pure se abitasse all’appartamento di fronte.

Presentatevi, presentatevi, presentatevi.

Una presentazione di un singolo deve contenere tutte le informazioni principali che interessano alla coppia e scrivetegli solo ed esclusivamente SOLO dopo aver letto il loro profilo che citerete all’interno del messaggio per far capire che lo abbiate letto.

Ciao sono Marco, ho 33 anni, fisico atletico e asciutto, non fumo e ho già avuto esperienze con altre coppie. Ho letto che nel vostro profilo cercate …etc etc….Mi piacerebbe approfondire la vostra conoscenza sperando di poter essere preso in considerazione.

In questo modo date alla coppia la possibilità di capire da subito se potete rientrare in ciò che loro stanno cercando.

V’ REGOLA (L’insistenza e il ritegno)

Nel mondo dello scambismo o in generale nei social del sesso esiste una regola non scritta, ma che sinceramente non avrebbe bisogno di essere ribadita.

Una non risposta è un “No Grazie”

Immaginate quanti messaggi una coppia riceve quotidianamente. Immaginate che 4/5 di questi siano i soliti ciao, gnam, slurp, wow. Immaginate che una coppia abbia i suoi impegni (figli, cucinare, lavoro) e che si possa collegare al pc in temi ristretti e anche in massima segretezza.

Non c’è tempo per poter rispondere a tutti NO GRAZIE perchè questo innescherebbe immediatamente una risposta e una richiesta di spiegazioni o insistenze. Non si risponde e basta perchè la non risposta deve bastare.

Sapete cosa pensiamo di persone che insistono a scriverci nonostante noi non abbiamo risposto? Che sono dei poveri disperati senza alcuna autostima. Se anche li avessimo messi momentaneamente da parte per tenerli in considerazione magari per un’altra volta, si sono automaticamente bruciati il terreno sotto ai piedi.

Ovvio che a distanza di tempo (settimane) magari gli si puo’ riscrivere. Ma se non si ottiene la risposta anche la seconda volta, limitatevi a seguirli se vi piacciono le loro foto, ma non rompetegli le scatole.

VI’ REGOLA (Quella non scritta)

La quasi totalità delle coppie (tranne quelle cuckold) scrive nel profilo NO SINGOLI. Questo è un divieto che deve saper essere interpretato ma RISPETTATO SEMPRE!

ASSOLUTAMENTE NO SINGOLI = non ci provate nemmeno a scrivergli. Beccherete insulti se dovessero rispondere

NO SINGOLI = In linea di massima hanno già il loro giro di Bull e non ne cercano altri. Certo che se siete super fighi, avete esperienza, avete tutto e di piu’, un tentativo non fa male. Magari non vi risponderanno. Se siete 60 enni panzoni e minidotati e gli scrivete comunque, beh allora siete solo dei coglioni. Posso dirlo con sincerità no?

SOLO COPPIE = Qui non c’è una regola ben definibile. Vi è richiesto di presentarvi solo se in coppia, non per forza sposati o fidanzati, ma anche questo è soggettivo.

Noi coppie le accettiamo solo se sposate (una questione di feeling), altre accettano pure quelle in cui il singolo si acchiappa una prostituta dalla strada e la porta con se. Parlate con la coppia prima di incontrarvi.

E infine….

Se voi doveste affittare una macchina scegliendo tra una basica e una super accessoriata, a parità di costo, quale scegliereste? La testa conta tantissimo nei bull, molto piu’ delle dimensioni del pisello. Avere poca voglia di imparare, leggere o ascoltare già fa capire che si è poco propensi a “realizzare” le voglie altrui e che si è una persona che è definibile come pisellocentrica, cioè pensa solo a godere, scopare, sticazzi degli altri.

Vi consiglio la lettura del mio libro (non siate mentalmente pigri…non è mica un libro di fisica quantistica) che vi aiuterà certamente a capire anche le dinamiche mentali di una donna che ha scelto di aprirsi al sesso libero e allo scambismo e di cosa sa apprezzare in un bull.

Articolo con mia intervista sul libro e link allo stesso cliccando QUI.

Quando il “Cornuto” è consapevole e felice. Il mondo dei #Cuckold

Quando il “Cornuto” è consapevole e felice. Il mondo dei #Cuckold

Se hai cliccato questo link per leggere l’articolo o sei già un cuckold conclamato oppure l’idea ti affascina e stuzzica non poco. Voler diventare un cornuto consapevole è non solo estremamente eccitante, ma è anche un percorso da cui facilmente non si può più tornare indietro.

Gli indecisi, gli erotomani fine a se stessi, chi non ama più la propria moglie, devono lasciar perdere e nemmeno provarci. Lasciate, in questo caso, che rimanga solo una delle tante fantasie che tutti noi abbiamo e che non dobbiamo per forza, a ogni costo, realizzare.

L’articolo che segue è stat scritto da un Cuckold con molta esperienza…

E non dimenticate di scrivervi su IL LATO OSCURO DEL SESSO (Social totalmente gratuito per Le coppie swingers, Cuckold, Singole, Trav/Trans & Bull)

Come diventare un Cuckold felice !

Carissimo amico, ti vedo mentre ci pensi e ci fantastichi sopra spesso, la tua mogliettina che si trasforma in una troia scatenata e divora il cazzo immenso di un altro uomo che ha davanti, se lo fa infilare in tutti i buchi, urla e gode mentre il mandingo la allaga di sborra abbondante e bollente. E tu, davanti a loro che ti meni il cazzo,ti seghi ansimando e godendo come non ti era mai successo, ascolti le porcate che dice la tua signora e ci godi nel sapere che e’ una vacca da monta, ti chiama cornuto, ti dice che non ha mai provato una verga cosi’ grossa e potente, ti giura che non vorra’ piu’ il tuo cazzetto moscio, cornuto che non sei altro !

Si, caro, non sai come e quando ti e’ venuta questa fantasia ma sai per certo che non ti lascia piu’. La guardi mentre si spoglia, la vedi distesa nel tuo letto e ti ecciti ma solo pensando che al tuo posto ci sia un altro maschio, forte, potente, arrapato e lei che lo invita tra le sue cosce spalancate e bagnate.

Invece ci sei solo tu e allora cerchi di coinvolgerla nella tua fantasia, le chiedi se le piacerebbe avere un altro uomo da far godere, magari ti fai chiamare con un altro nome, la chiami vacca e troia. E lei prima non vuole, non capisce la tua follia, ti dice che sei un pazzo, un perverso, che lei e’ una donna seria, mai e poi mai lo farebbe con un altro, che ti ama e desidera solo te ma intanto la senti come si bagna e come si apre al pensiero di un membro diverso che la penetra.

Tu insisti, ti sembra di capire che anche per lei la cosa e’ eccitante, senti come gode quando la tratti da puttana e le dici che ha dentro un lungo cazzo pieno di sborra che non e’ quello di suo marito, gode, gode invocando un nome diverso dal tuo, ti dice che vorrebbe un altro cazzo in bocca da succhiare e allora pensi che sia fatta.

Invece un attimo dopo il sipario si chiude, se tenti di proseguire il discorso la trovi fredda, stizzosa, ti dice che sei un perverso e che lei mai e poi mai vorrebbe un uomo diverso da te e che non ne vuole nemmeno parlare. Ti dice che e’ una donna seria, una madre di famiglia ed ama suo marito. Anzi, dice che se vuoi che vada con un altro uomo significa che non la ami piu’.

Ma come, poco prima godeva come una troia mentre le dicevi che un altro la stava sbattendo come una vacca ed adesso nega persino di averlo pensato. E piu’ insisti e piu’ si blocca, fa l’offesa, dice che sei un vizioso, che certe cose le fanno le puttane non le donne serie. E tu non capisci, ormai la scopi raramente e male, preferisci segarti immaginandola montata da altri uomini o mentre succhia con maestria cazzi grossi e succosi, mentre si riempie la bocca di sborra oppure con il viso grondante di seme bianco e denso.

Quando guardi la sua figa vorresti che fosse appena stata penetrata e riempita da un membro gigante, immagini che un sottile filo di sborra stia colandone fuori e tu vorresti succhiarla e berla. Invece no, lei vuole solo te, non aspira ad altro, non accetta nessuna alternativa.

Non capisci come cio’ sia possibile e ti senti un pazzo, un depravato, un anormale. Eppure solo il pensarci ti eccita, solo cosi’ riesci a segarti e godere, solo con davanti agli occhi l’immagine di tua moglie montata dall’altro.

In rete scopri che ci sono altri come te, nella vita quotidiana mai avresti avuto il coraggio di accennare a queste fantasie segrete e innominabili, incontri altri che ci provano a realizzarla, altri ancora che felicemente ne godono i frutti ed allora ti senti frustrato.

Ti seghi sempre piu’ spesso, tua moglie non ti attira come donna ma solo come attore della tua commedia sessuale. Tu non la cerchi e lei non ti cerca che raramente, accidenti l’avevi capito che era una donna frigida e anormale, ma come fa a stare tanto tempo senza sesso, tu che se non ti seghi ogni giorno diventi pazzo ? Ti chiedi come hai fatto a sposare quella donna, certo buona moglie e ottima madre, ma che non capisce cio’ che davvero desideri, una specie di frigorifero senza desideri e fantasie.

Di tanto in tanto ci riprovi, quando e’ eccitata ti regge il gioco, ne gode, partecipa, si bagna quando le dici che un altro uomo la sta scopando, sembra che ci goda e si lasci andare alla fantasia, poi dopo il momento….. tutto ritorna come prima. Si rifiuta anche solo di parlarne, roba da donnacce, ma che dici ?

ILO – Social per Swingers / Cuckold / Singole / Bull… ISCRIVITI ORA

Minaccia anche di non parlarti piu’ se continui a dire porcate, un marito, padre di famiglia non puo’ nemmeno pensare a cose del genere. Eppure l’avevi sentita godere e la sua figa diventare un lago mentre le dicevi le stesse cose un attimo prima, non l’avevi mai vista cosi’ eccitata e adesso ?

Bene amico, se ti sei riconosciuto nella descrizione non devi preoccuparti, sapessi quanti sono nella tua situazione ? Ma come fanno a convincerla, come riescono a realizzare la loro fantasia, la stessa che ormai non ti lascia un attimo solo ?

Mica tutti ci riescono perche’ non serve insistere e frustrare la propria moglie con richieste continue, anzi e’ il modo sicuro per rovinare il rapporto con lei e ritrovarsi spesso rifiutati o abbandonati. Devi riflettere e capire, imparare la ragione del suo comportamento e se proprio sei deciso, mettere in atto le strategie giuste, le uniche che possono farti realizzare la tua fantasia.. Se sei deciso ad andare sino in fondo continua la lettura, altrimenti risparmia il tempo e riprendi a segarti immaginando in liberta’. Intesi ?

Che ne sai tu della sessualita’ femminile ed in particolare della donna che ti vive accanto da anni ? Probabilmente poco o nulla anche se sei convinto del contrario e questo e’ il tuo primo errore.

Tu hai tutto un mondo di fantasie erotiche in testa, ci pensi spesso, ti ecciti guardando altre donne e ti masturbi spesso, magari hai anche avuto qualche avventura e, perche’ no, di tanto in tanto ti concedi qualche professionista molto carina ed esperta. Tua moglie invece no, lei non pensa mai al sesso, se la cerchi si concede ma senza fantasia, sei tu che devi chiederle tutto o quasi, poca o nessuna iniziativa.

Ormai la scopi raramente e in modo classico, banale, dentro subito e dopo poco…finito. Se non tiri fuori qualche cosa di eccitante tu, da lei non puoi aspettarti nulla. Una donna frigida, poco portata al sesso, distratta dai problemi quotidiani del lavoro e della famiglia, questo e’ cio’ che pensi ?

Errore ! Tu nemmeno immagini che cosa ci sia dentro tua moglie, quanti pensieri, quante fantasie le riempiano la testa e l’inguine. Ma loro sono diverse da noi, noi siamo abituati ad esternare tutto, noi tiriamo fuori il cazzo per segarci, le donne no, loro tengono tutto dentro. E’ dimostrato che la masturbazione femminile e’ almeno doppia di quella maschile quindi la tua timida e seria signora probabilmente si spara montagne di ditalini immaginando le situazioni piu’ perverse e trasgressive.

Non e’ possibile ? Ma tu che ne sai ? Ti fa vedere da lei mentre ti meni il cazzetto ? Le dici mai cosa hai pensato di fare con la sua amica che hai incontrato ? Allora perche’ dovresti sapere tu del suo mondo erotico ? Guarda che per masturbarci noi dobbiamo tirare fuori il membro, farlo venire ben duro e spruzzare sborra dalla punta ma per le donne e’ tutto molto piu’ facile e segreto. Ho conosciuto donne che quando si eccitavano stringevano le cosce e le sfregavano per avere un orgasmo muto e segreto.

Altre che si toccano mentre fanno la doccia, alcune che devono solo accarezzarsi il clito dall’esterno della gonna o dei calzoni per godere, una che lo fa in macchina mentre guida ed e’ ferma al semaforo guardando gli altri automobilisti. Quindi non avere dubbi, tua moglie si spara ditalini di nascosto da te ed in questo modo, lavorando di fantasia, non deve per forza venire a cercarti per godere.

Nell’uomo si vede il cazzo duro quando e’ eccitato, nella donna no. Quindi non dubitare, di voglie e di fantasie ne ha piu’ tua moglie di te e pratica l’autoerotismo piu’ spesso di te. Se non fosse cosi’ sarebbe una mosca bianca e non la e’.

Ti chiederai come mai non cerca il tuo cazzo invece di toccarsi. Ma per lo stesso motivo per il quale tu non la cerchi e preferisci segarti in compagnia delle tue fantasie, gode di piu’, si soddisfa di piu’ e non rischia nulla. Se questo e’ vero per te, perche’ non dovrebbe esserlo per la tua donna.

ILO – Social per Swingers / Cuckold / Singole / Bull… ISCRIVITI ORA

Ma c’e’ di piu’. Mediamente tutte le donne qualche cazzo se lo prendono nella loro vita di moglie e madre ineccepibile. Magari in vacanza, piu’ spesso nell’ambiente di lavoro, colleghi, principale, clienti, frequentemente nell’ambiente famigliare, cugini, cognati, amici di famiglia e perche’ no, fratelli, genitori o figli. Insomma non commettere l’altro errore di pensare che tua moglie sia poi tanto diversa da te, anche lei si eccita, le piacciono gli altri uomini, si abbandona al piacere come hai fatto o faresti tu. Le occasioni non mancano specialmente se e’ una donna piacente e allora perche’ sei convinto che non sia mai potuto succedere ?

Una sbandata temporanea, una occasione propizia, non mi dire che non ne ha mai avute. Certo, non se ne e’ fatta accorgere, non te lo e’ certo venuta a raccontare, anzi, ha rafforzato la sua immagine di donna impeccabile e asessuata proprio davanti a te in queste occasioni. Questa era la prova che dentro era esattamente l’opposto, come fai tu in pubblico. Sbaglio ? E’ la classica “coda di paglia”. Prova a pensare che la sua passerina timida e tenera che e’ sempre stata tutta tua se la sono goduta anche altri e sarai molto piu’ vicino alla verita’.

Quindi smetti di considerare la tua donna come un essere alieno proveniente dalle stelle e priva dei tuoi desideri, delle tue fantasie, dei tuoi desideri inconfessati. Forse lei pensa lo stesso di te e questo e’ il vero problema, vediamo di capire il perche’.

Siete insieme da anni, pur con i mille problemi quotidiani la vostra unione funziona, avete figli da crescere, una casa da mandare avanti, progetti per il futuro. Tu non ci pensi abbastanza ma il vero timore di tua moglie e’ perdere tutto questo, in fondo ti ama e sta bene con te, non vorrebbe ritrovarsi da sola senza la stima del suo uomo. Ci sono timori per la situazione economica che si verrebbe a creare e per la reputazione nel vostro ambiente, forse soltanto per il rispetto e la considerazione che avete uno per l’altro. Se non capisci questo, non capisci nulla della tua situazione.

Certo, le donne a volte lasciano il marito ma quasi sempre per un altro uomo che sembra garantire la continuita’ della loro situazione economica e sociale, uno che non fara’ mancare nulla ai figli ma solo in casi estremi tornano single accompagnate dall’accusa di essere puttane e donne da strada.

Tu mi dirai che non vuoi che questo succeda ma, come solito, cerca di metterti nei suoi panni. Un bel giorno cominci a suggerire che lei faccia sesso con altri, insisti, le comunichi le tue fantasie e lei si eccita. Certo che la cosa la attira, sai quante volte ci ha fantasticato sopra ? Si gode il gioco, si lascia andare e partecipa, immagina davvero che ci sia un altro uomo a scoparla e tu che la guardi fare la troia, le piace, viene come non era mai venuta. E allora perche’ non ti segue oltre ?

Semplice. Come ti e’ venuta questa fantasia, potrebbe anche uscirti dalla mente nel momento stesso nel quale si realizza e allora ? Cosa succederebbe allora ? Ha fatto la vacca con altri uomini davanti a te ? Cosa la considereresti se non una puttana, non certo la degna madre dei tuoi figli. Tu giuri che non puo’ succedere ma mettiti nei suoi panni, il gioco e’ troppo rischioso meglio rifugiarsi nelle fantasie segrete e sditalinarsi senza rischi.

Magari si fa scopare da un altro ma solo con la certezza che tu non ne sappia nulla, figuriamoci se te lo racconta o ti invita ad assistere. Mica e’ pazza, non vuol certo sentirsi trattata da puttana appena lo sfizio ti e’ passato. Caro amico, se non capisci questo non capirai mai nulla di come funziona la mente femminile. Inutile che insisti e non la scopi piu’, lei avra’ la certezza di non potersi fidare di questa tua mania momentanea della quale pagare le conseguenze dopo senza alcuna remissione per tutta la vita.

Naturalmente tutte le regole hanno la loro eccezione, alcune donne acconsentono a far felice il loro uomo ma e’ inutile sperare nei miracoli. Spesso ci sono rapporti diversi all’interno della coppia, a volte e’ la donna che domina ed in quel caso puo’ scegliere di umiliare il suo maschio facendogli subire le corna davanti agli occhi, sicura che non ci saranno conseguenze.

Altre volte l’uomo e’ cosi’ dominante che lei accetta di fare ogni cosa che lui gli ordina, sicura che soltanto cosi’ conservera’ integro il loro rapporto, se lui le impone di farsi scopare da un altro uomo lei deve farlo altrimenti tutto salta, non viceversa.

Ma non perdiamo di vista i casi piu’ frequenti anche se le regole in questo campo non esistono.

A questo punto dovrebbe esserti piu’ chiaro il comportamento apparentemente incomprensibile della tua donna, lei accetta l’idea, partecipa, ne gode durante l’amplesso ma poi, finito tutto si chiude a riccio e rifiuta anche solo di parlarne respingendo l’idea in modo deciso e sdegnoso. La prospettiva di fare sesso con un altro uomo magari piu’ dotato e potente di te la eccita e la attira, magari si masturba spesso pensandoci, pero’ non vuole perdere la tua considerazione nel caso che tu cambi idea nel prossimo futuro.

In effetti certe esperienze segnano fortemente un rapporto e quando la fantasia diventa realta’ e’ difficile prevederne con precisione le conseguenze. Poi c’e’ l’incognita del terzo incomodo, potrebbe essere uno che sputtana in giro o che avanza pretese, insomma ammetti che le incognite non sono poi da sottovalutare e le donne per certe cose sono molto attente e sagge. Un tradimento clandestino e’ qualche cosa che non esiste e si puo’ sempre negare all’interno della coppia, una esperienza come quella alla quale pensi invece rimane tra di voi e non si cancella.

Amico mio, se a questo punto insisti nel voler realizzare la tua fantasia, se non resisti a vedere la tua donna trasformarsi in una femmina insaziabile sotto i colpi di un altro uomo e scoprire quanto riesce a godere ed a far godere un maschio, allora vediamo se c’e’ qualche strada per raggiungere l’obiettivo.

Premesso che tutti i casi sono diversi ed in questo campo le sfumature fanno la differenza cerchero’ di darti alcune dritte che ti permettano di impostare una strategia vincente.

Diamo per scontato che la tua partner ha voglia di cazzo come e piu’ di te e che volentieri si abbandonerebbe tra le braccia di un altro uomo, diversamente lascia perdere, renderesti entrambi infelici, continua a fantasticare e masturbati ma senza stressarla, tanto e’ inutile.

L’altro aspetto importante e’ che lei non vuole perdere la faccia con te, il vostro rapporto e’ solido e non intende rischiarlo per nessuna ragione, le piace giocare con te alla donna perversa ma non intende dimostrarti che la e’ davvero, non vuole dartene la prova indiscutibile.

Quindi e’ assurdo che tu continui a chiederle di mettere in pratica le vostre fantasie, si convincerebbe che tu non hai stima di lei e la vuoi scaricare, che la consideri una poco di buono e basta. Gioca con lei nei momenti di intimita’ ma lascia perdere il seguito. Non devi convincerla a fare la troia, come entrambi pensate la cosa, per sua scelta, non deve essere una sua decisione alla quale tu sei spettatore e che un domani potresti giudicare male. Per questa strada non ci arrivi.

Deve essere qualche cosa che lei fa per te, che tu le chiedi di fare per necessita’ e della quale le sarai riconoscente. In questo modo lei si sente autorizzata a farlo, per il tuo bene, aspettandosi da te ogni riconoscenza. In realta’ lei lo fara’ piu’ che volentieri godendoci come non le era mai successo ma con l’alibi del tuo bene. Ti faccio qualche esempio ma solo per farti capire il concetto, sarai tu a trovare la situazione giusta per te.

Metti che tu ti trovi in difficolta’ economiche, un prestito, un debito, un investimento da fare o fatto, insomma ci sono infinti casi nei quali puoi aver bisogno di un prestito o di una proroga. La persona dalla quale dipende il tuo destino ha fatto discreti apprezzamenti sulla tua donna, insomma ti ha fatto capire, con signorilita’ e stile ma con decisione che un suo favore sarebbe molto utile a risolvere il tuo problemino. Naturalmente il problema non esiste ma il risultato sara’ reale. Tu lo confessi a tua moglie, la implori di aiutarti, di farlo per te…….insomma….capito ?

Metti il caso che ci sia in ballo una promozione, un avanzamento di carriera, un contratto con un cliente importante, un affare che ti cambierebbe la situazione lavorativa, insomma il concetto e’ chiaro no ?. E tutto dipende da un signore, molto distinto, educato, gentile ma che ti ha fatto capire di apprezzare molto la tua signora. Tu le spieghi tutta la situazione, le riveli l’importanza di quel momento, le dici che da quello dipende un vostro progetto, le prometti un regalo, una crociera, vedi tu.

E allora vedrai che lei si impegna, ti dice di invitare quel personaggio importante a cena da voi (meglio, meno testimoni) o farsi invitare ad un ristorantino intimo, vedrai come si veste provocante e come accetta la sua corte discreta ma decisa. Insomma devi costruire una storia nella quale lei lo fa per te e non perche’ ne ha una voglia pazza, tu potrai solo esserle riconoscente, mai e poi mai accusarla di essere una cattiva moglie, una troia, una puttana. Anzi esattamente il contrario.

Quello che ti serve e’ fantasia, buona capacita’ di recitazione ed un complice che sappia reggere il gioco con naturalezza e abilita’. Uno cosi’ non si improvvisa, non deve essere giovane e bello altrimenti non e’ credibile, direi una persona distinta di mezza eta’.

Con i superfusti corri inoltre il rischio che lei si affezioni troppo ed a quel punto i problemi per te si complicano non poco. Il tuo amico per la sicurezza della tua signora potrebbe accettare la tua presenza se non proprio al bordo del letto almeno nella stanza a fianco e questo e’ esattamente cio’ che desideri.

Naturalmente una volta rotto il ghiaccio vedrai che sara’ la tua donna a voler ripetere il gioco, una volta che ha constatato che tu sei davvero consenziente e felice che lei si tolga questi sfizi.

Bene, amico aspirante cornuto, spero che quanto ti ho scritto possa esserti utile a capire la tua situazione e individuare quali strategie puoi mettere in atto per vedere finalmente realizzate le tue fantasia erotiche.

L’articolo non è originale e non scritto da noi di ILO. Se conoscete l’autore originale vi prego di contattarci in modo da poter inserire le referenze.

5 cose che dovresti sapere prima di fare uno scambio di coppia

5 cose che dovresti sapere prima di fare uno scambio di coppia

Vi ricordate la prima volta che avete dovuto fare un tuffo in acqua? Avevate paura, vi chiedevate perchè e come funzionasse una volta entrati li dentro. Avevate voglia di farlo ma non ne avevate coraggio. Lo scambio di coppia è praticcamente la stessa cosa. Una volta superate le proprie paure ci si può solo rimproverare sul perchè non lo si sia fatto prima.

Da un recente sondaggio è emerso che più di 2 milioni di italiani, almeno una volta, hanno sperimentato lo scambio partner. A conti fatti, il 10% della popolazione del BelPaese si è concessa ad un’esperienza più aperta. Il fenomeno è sicuramente in crescita se pensate che solo 3 anni fa la Federsex sosteneva che mezzo milione di coppie italiane fosse iscritta a locali per scambisti.

Ma questa fama non sempre è stata accompagnata da una corretta informazione e molte Coppie hanno utilizzato “il gioco” come ultima isola per il loro rapporto, finendo ovviamente per naufragare.

Abbiamo quindi stilato un piccolo vademecum per tutte quelle Coppie in ascolto che sono accarezzate dall’idea di provare questa elettrizzante esperienza, ma occhio, lo scambio di coppia non è per tutti.

1. Lo Scambio di Coppia non è per tutti.

Proprio come per la monogamia, lo scambio di coppia non ha una percentuale di riuscita del 100%, nè è una panacea per la vostra relazione un pò in difficoltà. Alcune persone sono semplicemente più inclini verso rapporti di coppia più aperti differentemente da altri. Alcune coppie trovano che lo scambio di coppia migliori la loro relazione, ma in molti altri casi invece non fa altro che aggravare i problemi già esistenti.

Proprio come considerereste i lati positivi e negativi di un matrimonio, così dovreste pesare i pro e i contro di un gioco a 4. La cosa migliore è sicuramente parlarne, magari facendo una lista insieme e discutere di ogni punto. Non è obbligatorio arrivare allo scambio di coppia per sentirsi più trasgressivi e non forzate questa scelta, ricordate: lo scambio di coppia non è per tutti.

2. La pressione è l’antitesi del piacere.

Spesso riceviamo richieste su come convincere il proprio partner ad allargare i suoi orizzonti ma la risposta è semplice: non puoi! Convincerlo vorrebbe dire forzarlo e il disastro sarebbe così dietro l’angolo. Lo scambio di coppia, se voluto intensamente da entrambi, porta la coppia a vivere uno stato di complicità altrimenti irraggiungibile. Ma questo risultato è impossibile in assenza di un desiderio comune.

Ma dal momento che avete deciso di parlarne al vostro partner, ed è assolutamente giusto provarci, non insistete se lo vedete un pò reticente, fate che la vostra relazione abbia la priorità lasciando “in attesa” l’idea del vivere “swinger” fino a che entrambi non siete del tutto pronti.

3. Le Regole sono assolutamente necessarie

Sentirete spesso dalle coppie più esperte che le uniche regole che contano sono le vostre regole, non c’è niente di più vero. Solo voi siete gli esperti della vostra relazione, così anche se potete imparare qualche trucchetto dai più esperti, la vostra visione è l’unica in grado di comprendere i giusti equilibri che fanno muovere tutto.
Stabilire delle regole in anticipo è decisamente importante. Domandatevi e rispondetevi su tutto quello che vi viene in mente, come ad esempio:

– C’è qualche limite nei giochi sessuali?
– Quali sono le attività sessuali che ci mettono più a nostro agio?
– Come comunicarci se non ci sentiamo a nostro agio con l’altra Coppia?
– Abbiamo una “safe word”, ovvero una parola di sicurezza per interrompere il gioco?
– Come dovrà reagire il tuo partner qualora la si usa?
– Siete entrambi interessati ad uno scambio di Coppia o magari ad un triangolo?
– Vi piacerebbe giocare più in pubblico o in privato?
– Siete disponibili a giocare più volte con la stessa coppia?
– Come vi dovrete comportare se il partner è interessato a qualcuno dell’altra coppia ma voi no?
– Come pensate di affrontare il “giorno dopo?” la prima volta?
– Rivisitate le vostre regole periodicamente, aggiungendone di nuove o cambiandole via via accumulerete esperienza.

4. Le vulnerabilità sono i nostri punti di forza.

Come per tutte le esperienze sessuali e relazionali, lo scambio di coppia susciterà reazioni emotive sia positive che negative. Siate pronti a parlarne. Alcune coppie sono così tanto prese dal concetto di scambismo che dimenticano dei problemi che possono sorgere (e che il vostro partner non vi sta rivelando).

La gelosia, l’insicurezza e la paura sono emozioni normali, quindi è importante riconoscerle. Non sono un segno di mancanza nel rapporto quando si parla di emozioni in modo aperto, anzi, si ha l’occasione di offrire al vostro partner e a voi un nuovo punto di vista, grazie alle rassicurazioni che diventeranno il vostro punto di forza.

5. Il Voyerismo ha i suoi vantaggi.

Se avete deciso di provare vi suggeriamo di trascorrere un pò di tempo nei Club Privè o in qualche locale trasgressivo in cui la partecipazione non sia assolutamente obbligatoria. Potrete così impegnarvi in conversazioni amichevoli con altre coppie e alleviare la pressione, familiarezzando nel frattempo con la scena che avete intorno. Moltissimi Club Privè offrono un occhio di riguardo alle coppie scambiste che sono alla prima esperienza (sono tantissime, non siete soli!) e spesso sarete accolti alla grande anche dalle altre Coppie che saranno ben liete di rispondere ad ogni vostra curiosità.

Ecco qui, ci siamo divertiti a stilare 5 linee guida per farvi esplorare l’idea di una relazione più aperta e più consapevole. Utilizzate questi consigli per parlarne con il vostro partner, se avete altre domande poi, considerate sempre i commenti qui sotto l’articolo, nessuno vi giudicherà e potrete fare tutte le domande che vorrete che riguardino lo stile di vita eccitante e consensuale dello scambio di coppia.

L’intramontabile moda del car-sex. Cosa è e come funziona?

L’intramontabile moda del car-sex. Cosa è e come funziona?

Fare sesso all’aperto, essere guardati, ha sempre avuto il suo fascino!

Il Car-Sex non è proprio l’ultima delle mode e no, non stiamo parlando delle coppiette che si appartano perchè non tutti si possono permettere di vivere insieme.

I luoghi sono spesso parcheggi, spiaggette, luoghi isolati dagli occhi indiscreti e altri invece che sono appositamente non troppo nascosti per essere guardati meglio. Ci si incontra nei parcheggi della città per appartarsi e fare sesso tra sconosciuti: coppie, single, gay,lesbiche, transessuali e travestiti indistintamente. Esibizionisti e  scambisti che vanno a caccia di luoghi all’aperto dove si fa sesso on the road. Un fenomeno diffuso in tutta Italia, con tanto di siti internet e mappe interattive dove cercare la categoria di proprio gradimento e organizzare l’incontro.

Come funziona il car sex o dogging come lo chiamano negli Stati Uniti?

Senza voler scendere in dettagli hot, la pratica ha inizio con la perlustrazione della zona per capire se il luogo è frequentato dalle categorie che si stanno cercando. Poi per riconoscersi ci sono dei segnali inconfondibili: gli abbaglianti e soprattutto le quattro frecce accese. Una volta individuati i compagni di trasgressione basta un semplice incrocio di sguardi per dare il via al gioco.

Per i single: le coppie dettano le regole del gioco e non i single. Restare fermi ed aspettare di essere scelti dalle coppie, e non viceversa. Nulla è dovuto. Vietato avvicinarsi e disturbare: si rischia di rovinare il gioco e mettersi in cattiva luce con gli altri giocatori. Se si arriva al parcheggio e ci sono già altre auto, è buona regola abbassare i fari o mantenere accesi solo i fari di posizione.

 

In alcuni casi, le coppie che vogliono ricevere visite o segnalare la propria presenza, mettono un fazzoletto bianco fuori dal finestrino, o molto piu’ semplicemente se è vicino un parco è consigliabile addentrarsi dove si troveranno persone che aspettano su delle panchine e vi basterà un gioco di sguardi per capire se vi viene chiesto di avvicinarvi.

Non da meno solo le spiagge (Spesso nudiste), a volte con pineta annessa, dove potete fare ottimi inconri e giocare con chi si vuole.

Visita la nostra mappa su tutti i luoghi di incontro in Italia (Clicca QUI)

I luoghi sono di libero accesso. Terminato il gioco è buona norma ringraziare e salutare: fare bella figura vi permetterà di essere nuovamente scelti in una volta successiva e, acquisita la fiducia delle coppie, finito il gioco spesso ci si ferma a chiacchierare, scambiarsi esperienze ed opinioni o, come succede, creare situazioni ancor più intriganti.

Ai nuovi giocatori è consigliato stare rilassati senza farsi prendere dall’eccitazione, osservare con discrezione chi frequenta da tempo i car sex, così da capire come muoversi.

Regole per le coppie: avvicinarsi ai single o alle coppie che avete scelto per il vostro “gioco”. E’ concesso chiedere informazioni sul luogo ed i suoi frequentatori ad altri informatori, alcuni potrebbero anche ospitarvi. Se nel luogo preposto ci sono auto ferme, è consigliato abbassare i fari mantenendo accese solo le luci di posizione.

Se conoscete luoghi di incontro non esitate ad inviarceli, mandandoci un’email attraverso il modulo di contatto, o scrivendo nel nostro Forum nella sezione Car Sex

 

Come organizzare una Gang Bang per tua moglie

Come organizzare una Gang Bang per tua moglie

Mantenere un matrimonio o una relazione intensa per molto tempo può essere piuttosto difficile soprattutto a letto. Ammettiamolo, fare sesso con lo stesso partner può essere abbastanza noioso soprattutto se non sei inventivo e non si è instaurato un reciproco rapporto di dialogo e di ricerca di novità e stimoli.

Ci sono molte fantasie sessuali che potrebbero e dovrebbero essere realizzate per creare un legame e una relazione migliore. Se hai pensato a modi per rendere più piccante la tua vita sessuale per tua moglie, considerare un gang bang potrebbe essere perfetto.

Cos’è una gang bang?

Una gang bang sta fondamentalmente facendo sesso con più persone contemporaneamente. Potrebbe essere un uomo che fa sesso con molte donne o una donna che si compiace di molti uomini.

Quest’ultimo è il tipo più comune di gang bang per ovvie ragioni.

Organizzare una gang bang per tua moglie può essere fantastico per il tuo matrimonio, ma dovrebbe essere pianificato con cura e attenzione. Non si può lasciare la propria donna nelle mani di persone che non hanno alcun legame affettivo senza alcun tipo di controllo o supervisione. La cosa potrebbe degenerare facilmente in violenza.

È quindi consigliabile condurre una ricerca sui siti come il lato oscuro del sesso e studiare il comportamento e le proposte delle persone che si proporranno dopo aver visto una foto di tua moglie.

Aumento della soddisfazione sessuale

Molti uomini potrebbero non ammetterlo, ma essere al meglio a letto può sempre essere abbastanza stancante, specialmente quando si è insieme per molto tempo, facendo si che fantasia e trasporto siano minori rispetto al passato.

Lasciando che altri uomini soddisfino tua moglie una volta ogni tanto, sarà in grado non solo di riaccendere la sua fame e la sua passione, ma di darvi nuovi spunti per farlo piu’ intensamente di prima.

Avventura

Gli studi dimostrano che oltre la metà delle donne nel mondo non ha sperimentato un orgasmo o di chiara di non essere nemmeno andata vicino ad un sesso soddisfacente.

Molte fingono di compiacere i loro partner che per lo più eiaculano in pochi minuti. Lasciando che altri uomini facciano sesso con lei, avrà tutto il tempo necessario per sperimentare più orgasmi e nuove sensazioni, riaccendendo quegli interruttori che magari ha spento da tempo o che non sapeva di avere, migliorando di conseguenza il rapporto di coppia e la vita sessuale.

Diversi studi hanno dimostrato come il sesso di gruppo per una donna non è un taboo o qualcosa che possa non piacerle, in realtà in quasi la totalità dei casi, l’unica vera paura è quella di non poter controllare la situazione e rischiare di trovarsi in situazioni pericolose. La presenza del marito, che partecipi o guardi, è assolutamente rassicurante per la donna e farebbe si che si lasci andare senza freni, concentrandosi su se stessa.

Migliora l’onestà nella relazione

Infine, le questioni sessuali scatenano la gelosia. Il fatto che non si faccia più un buon sesso o che non si faccia proprio, porta la coppia a pensare vicendevolmente che se non si desidera più il partner è perchè si è cercato altrove.

Ma se un uomo è disposto a tenere da parte la gelosia e lasciarle sperimentare un bel sesso, allora sarà il più grande dono di lealtà,amore e onestà mai dato.

Un gang bang sembra brutale e violenta, ma alla fine è solo parte di un gioco da condividere che potrebbe portare la tua vita sessuale a livelli sorprendenti.

Se il rapporto di coppia è aperto ed esiste un dialogo anche su argomenti scottanti, la cosa potrebbe essere allargata e potrebbe portare qualche sua amica non propriamente soddisfatta della sua vita sessuale, aumentando il livello del gioco.

Attenzione però, qualsiasi atto sessuale che coinvolga altre persone, deve sempre essere inteso come consenziente. Il primo passo è sempre quello di parlarne insieme e proporlo e realizzarlo solo se la vostra partner ha accettato la proposta.